«Vacanze, imboccata la strada giusta»
Turisti a Madesimo, la Valle ha incontrato il gradimento dei visitatori in queste settimane di caldo torrido

«Vacanze, imboccata la strada giusta»

La conferma del trend positivo arriva da Valtellina Turismo, consorzi turistici e operatori locali . La presidente Zulian e l’assessore Parolini: «La collaborazione funziona» - Angelini (Provincia): «Seminato bene».

Consorzi efficienti, sinergie con gli enti territoriali, eventi e promozioni, gran caldo e il turismo riscopre la montagna. C’è soddisfazione in questi giorni nel comparto turistico valtellinese e nelle sue strutture pilota per un avvio di agosto che sul settore parla di buoni numeri, si sottolinea da più parti come, «Grazie anche a un meteo favorevole, sempre più turisti scelgono la Valtellina e la Valchiavenna come luogo in cui cercare refrigerio e una vacanza “active” all’insegna del contatto con la natura».

È quanto emerge, in estrema sintesi anche da un breve confronto di verifica che si è tenuto tra la società Valtellina Turismo, i consorzi turistici e gli operatori locali. Sono state considerate «molto positive» le attività promozionali messe in campo negli ultimi tempi a sostegno del comparto, intercettate e confermate le novità relative a flussi, preferenze dei visitatori, nuovi “trend”. Un avvio di agosto con il segno più che lascia contenti e aiuta a chiarire nuove strategie. «Siamo soddisfatti dell’andamento della stagione – sottolinea la presidente di Valtellina Turismo Barbara Zulian – lo consideriamo un segno tangibile e concreto che stiamo andando nella direzione giusta, grazie anche alla forte collaborazione con i consorzi, le istituzioni locali, a partire dalla Provincia di Sondrio, Camera di commercio di Sondrio, Bim e Unione commercio di Sondrio con il supporto di Regione Lombardia-Explora. Valtellina Turismo – ha aggiunto Zulian – sta investendo molto sul turismo estivo e sul bacino lombardo».

Elogi arrivano alle collaborazioni in atto: «In Valtellina - ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini - abbiamo promosso un modello di lavoro condiviso tra le associazioni, le realtà pubbliche e private e i protagonisti della filiera turistica che si sta rivelando vincente. Una sinergia virtuosa supportata anche da un considerevole impegno da parte di Regione Lombardia nella promozione e nel sostegno agli operatori, con la consapevolezza che oggi solo insieme si possono cogliere le grandi opportunità di crescita che sta offrendo il mercato e rilanciare in modo ancora più strutturato la grande vocazione turistica di questo territorio».

Attivi gli enti territoriali. «Fa piacere che molte persone scelgano Valtellina e Valchiavenna come meta di vacanze - ha dichiarato il consigliere provinciale con delega al Turismo Franco Angelini -, ma ancor più accertare il trend positivo della fruizione: sapere che sempre più turisti prediligano le nostre mete perché da noi si sta bene. Si tratta dei migliori complimenti che potremmo ricevere per il lavoro di squadra svolto sul territorio e con Regione Lombardia. Tutto questo – ha aggiunto – ci rinfranca sulle scelte prese, volte ad aumentare e promuovere strutture e servizi innovativi, così, una volta completati o realizzati tutti i progetti sul turismo che in questo proficuo momento abbiamo “seminato”, avremo un territorio ancora più ospitale ed organizzato. Una definizione del nostro stato? Quando l’unione fa la forza… del futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare